Google Ripples: quanto influenzi i tuoi contatti?

Un paio di settimane fa è stato rilasciato Google Ripples, una funzione di Google Plusdecisamente interessante. In Italia questa novità è stata per il momento sottovalutata, come molto di ciò che riguarda Google Plus, ma ritengo che abbia tutte le carte in regola per diventare un potente strumento di analisi.

Che cos’è Google Ripples?

Google Ripples è uno strumento di rappresentazione della viralità di un contenuto, ovvero come si diffonde un post pubblico su Google Plus (ripple effect in inglese è traducibile infatti con ”effetto a catena”). Si tratta in poche parole di un diagramma navigabile e interattivo che mostra come viene condiviso dagli utenti di Google Plus un singolo post pubblico.

Google Ripples è uno strumento per visualizzare la viralità di un contenuto

Google Ripples è uno strumento per visualizzare la viralità di un contenuto

Come funziona Google Ripples?

Per visualizzare il Google Ripples direttamente dal vostro account di Google Plus dovete avere configurato l’Inglese come idioma principale sui servizi Google. A quel punto basta andare su Google Plus, trovare il primo post pubblico (proprio o altrui) che è stato condiviso parecchie volte, cliccare sulla freccetta in alto a destra e selezionare View Ripplesper visualizzare l’effetto a catena generato dalle condivisioni sul social network.

Come visualizzare i Google Ripples

Come visualizzare i Google Ripples

A quel punto si aprirà una pagina che vi mostrerà quanto è stato condiviso quel determinato contenuto e chi sono stati i principali influencer a diffonderlo tra i propri contatti. Le frecce indicano in quale direzione è avvenuto l’effetto catena della condivisione, mentre le dimensioni dei cerchi indicano gli influencer che hanno contribuito di più alla viralizzazione del contenuto.

Frecce e cerchi di Google Ripples

Frecce e cerchi di Google Ripples

In fondo alla pagina, Google Ripples mostra i principali influencer, statistiche sulla diffusione del post e le lingue parlate dalle persone che hanno partecipato all’effetto catena di condivisione.

Statistiche di Google Ripples

Statistiche di Google Ripples

A cosa serve Google Ripple?

Sicuramente per ora questo strumento aiuta a trovare gli influencer giusti per i propri contenuti. Poniamo che io sia interessato a creare effetto catena su alcuni contenuti di natura professionale: basta trovare con Google Ripples un influencer che condivide spesso quel tipo di contenuti e “corteggiarlo”. D’altronde basta aprire il suo profilo su Google Plus per trovare con ogni probabilità il suo indirizzo LinkedIn.

Inoltre ci aiuta a capire qual è l’ordine cronologico della condivisione del contenuto sul social network. Sotto ogni diagramma infatti si trova una sorta di player che ci consente di vedere com’è avvenuta la diffusione dal momento della creazione del contenuto ad oggi.

Google Ripples player: come è avvenuto l'effetto catena di condivisione?

Google Ripples player: come è avvenuto l’effetto catena di condivisione?

Un esperimento

Ripples è considerato da Google come un esperimento e non si sa bene quanto verrà potenziato, né a che risultati porterà in futuro. Tuttavia questo strumento mi sembra un interessante spunto per immaginare come potrà essere l’Analytics dei prossimi anni, quando Google potenzierà sempre più l’elemento social per presentare le informazioni agli utenti.

Post a Comment:

Your email address will not be published. Required fields are marked *