[ANTEPRIMA] Ecco la nuova versione di Repubblica.it

Pochi minuti fa ho ricevuto sulla mia casella di posta elettronica questo messaggio da parte dello staff che si occupa del marketing per Repubblica.it .

Caro Lettore,
vogliamo ringraziarti per la tua partecipazione attiva sul nostro sito offrendoti la possibilità di testare in anteprima un nuovo servizio di Repubblica.it.
Da oggi potrai salvare gli articoli che più ti appassionano, trovare una selezione delle notizie che più ti interessano e scoprire tante altre novità per vivere Repubblica.it  in modo personalizzato.
Partecipando a questa fase di test, avrai la possibilità di fornirci la tua opinione, lasciare i tuoi commenti e segnalare le funzionalità di maggiore interesse. I tuoi consigli ci permetteranno di migliorare il servizio prima di renderlo disponibile a tutti i lettori.

La tua Repubblica.it

Incuriosito, ho cliccato sul link e ho iniziato a visualizzare in anteprima la nuova versione di Repubblica.it.

La Tua Repubblica.it Versione Beta

Il servizio è denominato “La tua Repubblica.it – Versione Beta”.
Accedendo alla homepage di Repubblica.it si nota infatti la presenza di una barra in fondo al browser [cliccare per ingrandire]:

La tua Repubblica.it - Barra in fondo al browser

Cliccando su Accedi a Repubblica.it ho scoperto le caratteristiche rivoluzionarie (almeno nell’editoria italiana online) di questa nuova versione:

  • è possibile personalizzare l’esperienza di fruizione del portale;
  • “La tua Repubblica.it” consiglia articoli in base agli interessi degli utenti;
  • grazie alla funzione “Lo leggo dopo” è possibile conservare gli articoli interessanti e che si intende leggere con più calma in futuro;
  • si può personalizzare l’homepage in base alle proprie preferenze;
  • grazie alla profonda integrazione con Facebook, è possibile condividere con i propri amici gli articoli e i commenti.

Ecco infatti le informazioni che Repubblica.it fornisce agli utenti sulla sua nuova versione [cliccare sulle immagini per ingrandire]:

Per vivere un’esperienza profonda e completa di questo cambiamento, ho deciso di collegare il mio account Facebook a Repubblica:

Collegamento tra il mio profilo Facebook e l'applicazione de La Tua Repubblica.it

Una volta collegato il mio account Facebook a quello su Repubblica.it, la barra in fondo al browser ha iniziato a offrirmi i servizi personalizzati de “La tua Repubblica.it”.
Ad esempio posso accedere alla sezione sugli articoli consigliati in base ai miei interessi (comprensibilmente vuota, visto che ho appena iniziato a usare la piattaforma) :

Gli articoli consigliati su "La tua Repubblica.it"

Inoltre posso aprire un pannello che mi mostra “La classifica di Facebook”, vale a dire gli articoli di Repubblica.it letti e condivisi dagli amici del più grande social network al mondo.

Integrazione tra Facebook e "La tua Repubblica.it"

Infine, premendo il mio nome presente sulla barra de “La tua Repubblica.it”, posso accedere a una pagina riassuntiva di tutti i dati che riguardano il mio profilo:

La pagina personale di "La mia repubblica.it"

In questa sezione è possibile dichiarare alcuni interessi personali, come la squadra di calcio preferita, luogo di cui si vuole avere previsioni meteo e città di cui si vuole leggere la cronaca locale.

Personalizzazione delle news in "La tua Repubblica.it"

Inoltre è possibile selezionare due parole chiave che rappresentano argomenti interessanti. Per esempio, se voglio essere aggiornato su tutto ciò che succede a Wall Street, digito questa parola chiave nel campo “Alert“:

Funzione "alert" di "La tua Repubblica.it"

Ho così iniziato a navigare sul sito di Repubblica.it. Per prima cosa ho notato che la colonna destra della homepage presenta il pulsante “Consiglia” di Facebook vicino a ogni titolo:

"La mia Repubblica.it" e integrazione con Facebook nella colonna destra della homepage

Aprendo i singoli articoli di Repubblica.it, si riconosce il pulsante “Lo leggo dopo”, che consente di salvare gli articoli ritenuti interessanti e di leggerli con maggiore calma in futuro.

Il pulsante "Lo leggo dopo" su Repubblica.it

Se si decide di cliccare questo pulsante, la pagina viene immediatamente salvata nella propria lista personale di articoli da leggere. Il numero massimo di articoli selezionabili come “Lo leggo dopo” è 30.

Queste sono le novità principali dei cambiamenti di Repubblica.it, che rappresenta la testata tradizionale italiana più cliccata sul web; ricordo che per ora si tratta di una versione beta e quindi in prova a un numero limitato di tester.

Cosa pensate di questa evoluzione di Repubblica? Cambierà solo il modo di distribuire l’informazione o anche il modo di farla? La personalizzazione delle news (anche se in misura molto ridotta) non rischia di mettere fortemente in discussione le basi del giornalismo?

Post a Comment:

Your email address will not be published. Required fields are marked *